Mino

 

carta fatta a mano Washi, filo di carta Washi, vestiti donati dagli abitanti di Mino, plexiglas, fotografia

2014

 

Il progetto Mino nasce durante una residenza di tre mesi presso la Mino Paper Art Residency, nel cuore del Giappone. La cittadina di Mino è conosciuta per avere una tradizione millenaria nella produzione della carta fatta a mano Washi.
 
Ho voluto creare una sorta di connessione tra la carta Washi e i ricordi personali degli abitanti di Mino, per unire idealmente memoria e tradizione artigianale locale.
 
Quando sono arrivata a Mino, ho subito deciso che volevo mettermi in comunicazione, e stabilire un coinvolgimento, con le persone del luogo. Ho chiesto loro di donarmi dei loro vecchi abiti o tessuti, che non utilizzavano più: vecchie T-shirt, gonne, tute da lavoro, pantaloni, ma anche tende o tessuti danneggiati.
 
Parallelamente ho chiesto loro di scrivere un ricordo di un momento speciale della loro vita collegato a quel tessuto o vestito che mi stavano donando. Ad esempio una speciale giornata in cui avevano indossato quel vestito, o un ricordo di una persona collegata a quell’abito.
 
Per ringraziarli della partecipazione al progetto, ho dato loro un foglio di carta Washi che avevo realizzato io stessa durante il periodo di residenza.
 
Il risultato finale di questo processo collaborativo sono una serie di composizioni in cui piccoli stralci di abiti e di carta Washi si sovrappongono e dialogano tra loro creando forme nuove e stratificate.

 

 

 

Category
art exhibition, contemporary paper art, fiber art, installation art, public art