Fermo apparente

 

feltro, carta fatta a mano, formazione e crescita di cristalli di allume di rocca, struttura in filo di ferro.
2019

 

Il lavoro nasce da una riflessione intorno alla parte vitale e spirituale di un essere vivente.
La parte più profonda del nostro essere, della nostra energia vitale, rivela inevitabilmente un legame profondo con la natura, i suoi meccanismi e le sue forme. Come avviene in natura, si trova in uno stato di continuo divenire: uno stato di evoluzione, trasformazione o degenerazione.
Alle volte può sembrare fermo, in una condizione di apparente immutabilità, ma in realtà è un fluire costante, un silenzioso divenire.
Come reazione allo sfregamento, la lana si trasforma in feltro: un materiale organico caldo, avvolgente, protettivo, custode di altre trasformazioni.

 

I cristalli di allume di rocca si formano attraverso un processo lento, fatto di attesa, e crescono aggrappandosi alla fibra della lana. Sono un materiale vivo, che segue il suo naturale processo di formazione: non è possibile – se non entro un certo limite – controllare la crescita, decidere la disposizione. La formazione dei cristalli reagisce in modo differente a seconda del tipo di supporto utilizzato.

 

Il delicato incontro di questi materiali è un processo in cui la materia si cristallizza, si indurisce e i colori cambiano con il passare del tempo: l’apparente fissità e immutabilità in realtà nasconde un lento e calmo divenire.

 

 

 

 

Category
contemporary sculpture, fiber art, paper sculpture